Available courses

L’iniziativa formativa del CEFA si configura come una sessione di supporto per il personale docente interessati all'approfondimento delle tematiche relative all'esercizio della funzione dirigenziale scolastica e tecnica

 

LEZIONE N. 1

COMPITI E OBBLGHI DEL DIRIGENTE SCOLASICO E DEL DIRIGENTE TECNICO

LEZIONE N. 2

IL PERCORSO DELL’AUTONOMIA

LEZIONE N. 3

IL SISTEMA DI VALUTAZIONE

LEZIONE N. 4

GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE

LEZIONE N. 5

ANTICORRUZIONE

LEZIONE N. 6

DIRITTO DI ACCESSO E TRASPARENZA AMMNISTRATIVA

LEZIONE N. 7

PROCEDIMENTI DISCIPLINARI NEI CONFRONTI DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E DEI DIRIGENTI SCOLASTICI E TECNICI

LEZIONE N. 8

RESPONSABILITA’ DIRIGENZIALI

LEZIONE N. 9

NORMATIVA SULLA SICUREZZA DEI LUOGHI DI LAVORO

LEZIONE N. 10 GESTIONE AMMINISTRATIVO CONTABILE NELLA SCUOLA AUTONOMA E RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA

LEZIONE N. 11

ELEMENTI DI DIRITTO AMMINISTRATIVO – CIVILE COSTUTUZIONALE E PENALE

LEZIONE N. 12

 PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

LEZIONE N. 13

ORDINAMENTI

LEZIONE N. 14

 GESTIONE DEL PERSONALE E RELAZIONI SINDACALI

 

Ogni lezione sarà costituita da dispensa, presentazione audio/video registrata e materiale ragionato di approfondimento o casistica

Pe ogni lezione o gruppo omogeneo di lezione è previsto un webinar con il relatore o con un formatore

Durata del corso ; 50 ore + 50 ore di approfondimento e studio individuale

Periodo di svolgimento : ottobre 2020 - dicembre 2021

Direttore del corso. Giovanni De Rosa

 

 


 

Titolo : l’insegnante specializzato nella scuola inclusiva

 

 

Obiettivi:

 

v Saper gestire  le informazioni, collocandole nell’evoluzione di un quadro culturale storico-istituzionale.

v Possedere conoscenza critica dei principali modelli pedagogico-didattici integrati da elementi di psicologia dello sviluppo e dell’educazione .

v Conoscere con competenza e flessibilità il rapporto insegnamento-apprendimento dal punto di vista dell’organizzazione e della progettazione dell’intervento educativo anche in funzione del riconoscimento dei diversi bisogni educativi speciali.

v Riconoscere le potenzialità e le valenze didattiche presenti nelle nuove tecnologie e integrarle funzionalmente nella predisposizione di adeguati ambienti di apprendimento.

 

 

 

Luogo:  VILLARICCA

Periodo: 25  gennaio 2020_ 11 aprile 2020  

Durata:     48 ore

Destinatari:    docenti

 Costo a carico del singolo destinatario: € 400

                                                 

  Metodologie:  Mista (blended) 

                                     

                         altro: apprendimento sincrono, simulazioni, role playing

 

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide, video

                             Pc                                                                Dispense

 

Tipologie verifiche finali: Simulazioni Test a risposta multipla

                                                 Elaborati individuali e personalizzati

                        

Mappatura delle competenze

   Elenco:

  competenze educative

   competenze organizzative, particolarmente evidenziate dalla cultura dell'autonomia

  competenze progettuali, derivanti dalla capacità propria di ogni insegnante di sostegno di operare in modo organizzato

competenze valutative

  competenze relazionali, sempre più necessarie a fronte delle nuove esigenze sia delle giovani generazioni sia della comunità scolastica e del contesto in cui si opera

   competenze comunicative, sul piano verbale, non verbale, iconico e multimediale

Direttore del corso   Prof.ssa Iannelli Viviana

Relatori/Formatori   Monetti Liliana

                                         Tufano Dario

                                          Vigorito Paola

 


 Giornata di Formazione dedicata agli iscritti e agli iscrivendi della FGU SAM-GILDA.
L’incontro si svolgerà venerdì  29 Novembre 2019, dalle ore 9,30 alle ore 17,30 presso il “Museo della Pace” Via  Depretis  n°130 Napoli e sarà articolato in due sessioni:
-in orario antimeridiano sono previsti gli interventi dei  relatori;
- nel pomeriggio dopo la pausa lunch, avrà luogo una simulazione del contratto  d’istituto

Saper gestire  le informazioni, collocandole nell’evoluzione di un quadro culturale storico-istituzionale.

Possedere conoscenza critica dei principali modelli pedagogico-didattici integrati da elementi di psicologia dello sviluppo e dell’educazione .

Conoscere con competenza e flessibilità il rapporto insegnamento-apprendimento dal punto di vista dell’organizzazione e della progettazione dell’intervento educativo anche  in funzione del riconoscimento dei diversi bisogni educativi speciali.

Riconoscere le potenzialità e le valenze didattiche presenti nelle nuove tecnologie e integrarle funzionalmente nella predisposizione di adeguati ambienti di apprendimento.

Luogo:  VILLARICCA

Periodo: 19 ottobre 2019- 12 gennaio 2020

Durata:     48 ore

Tipologie verifiche finali: Simulazioni Test a risposta multipla

                                                 Elaborati individuali e personalizzati

                        

Mappatura delle competenze

   Elenco:

competenze educative

competenze organizzative, particolarmente evidenziate dalla cultura dell'autonomia

competenze progettuali, derivanti dalla capacità propria di ogni insegnante di operare in modo organizzato

competenze valutative

competenze relazionali, sempre più necessarie a fronte delle nuove esigenze sia delle giovani generazioni sia della comunità scolastica e del contesto in cui si opera

competenze comunicative, sul piano verbale, non verbale, iconico e multimediale

 

 

Direttore del corso   Prof.ssa Viviana Iannelli

Relatori/Formatori    prof.ssa Monetti Liliana

                                Prof.Tufano Dario

                                Prof.ssa Vigorito Paola



Approfondire contenuti, del quadro normativo in relazione alla ricerca e alla sperimentazione nelle scuole di ogni ordine e grado;

-          Associare la disamina degli elementi teorici e scientifici agli aspetti operativi;

-          Promuovere una comunità di apprendimento per lo sviluppo delle competenze degli adulti.

-          Esaminare la normativa vigente in materia di autonomia e le recenti innovazioni normative;

-          Esercitare l’autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo tenendo conto delle esigenze del contesto culturale, sociale ed economico delle realtà locali.

  Formazione e case study. Ore 40 in presenza e 20 a distanza

  Relatore :  DS Giovanni De Rosa. Il corso si svolge a Nola presso la Sala conferenze dell' hotel dei Platani; costo 100 euro; inizio corso 14 dicembre 2018- termine 15 giugno 2019.


Convegno  SAM GILDA  NAPOLI- Le relazioni sindacali alla luce del nuovo Contratto scuola,

NAPOLI 1 ottobre  2018.- Aula Consiliare del Complesso Monumentale Santa Maria La Nova.

Dalle ore 9 alle ore 18.00

Modera l'incontro Viviana Iannelli Segretaria Sam Gilda Napoli.Intervengono : Ciro Punzo Dirigente USR Campania e l'On. Rina De Lorenzo Deputato della Repubblica.

Nel pomeriggio

 Focus Group sulla modalità di svolgimento di una Contrattazione d'Istituto.


TITOLO : L'Istituzione scolastica autonoma: ricerca sperimentazione e sviluppo

-          Supportare la riflessione del personale della scuola sui bisogni degli studenti in una società in costante evoluzione;

-          Approfondire contenuti, del quadro normativo in relazione alla ricerca e alla sperimentazione nelle scuole di ogni ordine e grado;

-          Associare la disamina degli elementi teorici e scientifici agli aspetti operativi;

-          Promuovere una comunità di apprendimento per lo sviluppo delle competenze degli adulti.

-          Esaminare la normativa vigente in materia di autonomia e le recenti innovazioni normative;

-          Esercitare l’autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo tenendo conto delle esigenze del contesto culturale, sociale ed economico delle realtà locali;

-          Riflettere sui diversi profili organizzativi e gestionali legati all’autonomia delle istituzioni scolastiche nell’ottica della ricerca e dell’innovazione;

-          Conoscere gli aspetti teorici e le modalità operative della scuola dell’autonomia;

Inizio corso : 08/08/2108   -   Fine corso

Sede Svolgimento : Nola (Napoli)

40 ORE   MODALITA' BLANDED    COSTO 150 EURO

DIRETTORE DEL CORSO: DIRIGENTE GIOVANNI DE ROSA


#occhioalcontratto

"DIRITTI DOVERI E PROSPETTIVE NELLA SCUOLA DELL'AUTONOMIA"

Corso di aggiornamento per docenti e  personale ATA. Formazione RSU e TAS.

Venerdì 1° Giugno 2018. ITIS- LS "GIORDANI" - CASERTA

Intervengono Coord. Provinciale FGU Caserta Cesario Oliva.

Rina De Lorenzo:esperta legislazione scolastica.

Gigi Dotti : Centro Studi Gilda Fgu.

CONCORSO RISERVATO DOCENTI ABILITATI -DIPLOMATI ITP - CORSO DI FORMAZIONE .

Comunichiamo che il seminario formativo gratuito per la preparazione alla prova orale del concorso riservato si terra' il giorno 6 maggio 2018 presso l'HOTEL SANT'ANGELO RESORT-PIMONTE-GRAGNANO strada per AGEROLA. Appuntamento alle 9,30 per registrazione e prenotazione.Dalle ore 10,00 alle ore 18.00 svolgimento del Corso di formazione.

Durante l'intervallo è previsto un piccolo buffet offerto dal CEFA. In quella sede potrete prenotarvi per l'assistenza allo svolgimento della TRACCIA.

Per informazioni e prenotazioni si prega di inviare mail a formazionecefa@gmail.com

Il CEFA- Centro europeo di Formazione e Aggiornamento è lieto di informare che in data 27 aprile 2018, venerdì, presso l’Hotel dei Platani, S.S. 7 Bis, Nola, si svolgerà un seminario gratuito per tutti  coloro che sono interessati alla partecipazione al Concorso per docenti abilitati e non abilitati ( ITP), Fase transitoria.

L’incontro si svolgerà dalle ore 15,30 alle ore 18,00.

In tale occasione saranno fornite informazioni dettagliate sul corso di preparazione al concorso e sulle date di nuovi incontri.

Per informazioni e prenotazioni si prega di inviare mail a formazionecefa@gmail.com


L'Associazione Docenti Art.33 in collaborazione con CEFA organizza per il giorno 29 gennaio 2018 a Napoli un seminario sul tema dei provvedimenti disciplinari nella scuola con relatore l’Avv. Fabio Petracci Presidente  AGI (Associazione Avvocati Giuslavoristi) del Friuli Venezia Giulia. Il seminario sarà anche occasione per analizzare le novità in merito al procedimento disciplinare e il codice di disciplina previsti nella bozza del prossimo CCNL (che sia firmato o meno dalla FGU-Gilda).
Si invita a voler confermare la partecipazione inviando mail a formazionecefa@gmail.com


TITOLO : L'Istituzione scolastica autonoma: ricerca sperimentazione e sviluppo - TERZA EDIZIONE EDIZIONE

-          Supportare la riflessione del personale della scuola sui bisogni degli studenti in una società in costante evoluzione;

-          Approfondire contenuti, del quadro normativo in relazione alla ricerca e alla sperimentazione nelle scuole di ogni ordine e grado;

-          Associare la disamina degli elementi teorici e scientifici agli aspetti operativi;

-          Promuovere una comunità di apprendimento per lo sviluppo delle competenze degli adulti.

-          Esaminare la normativa vigente in materia di autonomia e le recenti innovazioni normative;

-          Esercitare l’autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo tenendo conto delle esigenze del contesto culturale, sociale ed economico delle realtà locali;

-          Riflettere sui diversi profili organizzativi e gestionali legati all’autonomia delle istituzioni scolastiche nell’ottica della ricerca e dell’innovazione;

-          Conoscere gli aspetti teorici e le modalità operative della scuola dell’autonomia;

Inizio corso : 12/01/2017   -   Fine corso 26/02/2018

Sede Svolgimento : AVERSA

40 ORE   MODALITA' BLANDED    COSTO 150 EURO

RELATORI: DIRIGENTE GIOVANNI DE ROSA - DOTT.SSA ANNA MARIA DI NOCERA



TITOLO : L'Istituzione scolastica autonoma: ricerca sperimentazione e sviluppo

-          Supportare la riflessione del personale della scuola sui bisogni degli studenti in una società in costante evoluzione;

-          Approfondire contenuti, del quadro normativo in relazione alla ricerca e alla sperimentazione nelle scuole di ogni ordine e grado;

-          Associare la disamina degli elementi teorici e scientifici agli aspetti operativi;

-          Promuovere una comunità di apprendimento per lo sviluppo delle competenze degli adulti.

-          Esaminare la normativa vigente in materia di autonomia e le recenti innovazioni normative;

-          Esercitare l’autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo tenendo conto delle esigenze del contesto culturale, sociale ed economico delle realtà locali;

-          Riflettere sui diversi profili organizzativi e gestionali legati all’autonomia delle istituzioni scolastiche nell’ottica della ricerca e dell’innovazione;

-          Conoscere gli aspetti teorici e le modalità operative della scuola dell’autonomia;

Inizio corso : 02/10/2017   -   Fine corso 15/12/2017

Sede Svolgimento : Capodimonte (Napoli)

40 ORE   MODALITA' BLANDED    COSTO 150 EURO

DIRETTORE DEL CORSO: DIRIGENTE GIOVANNI DE ROSA



SCHEDA DESCRITTIVA INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

TEMATICA SPECIFICA 

Titolo

 “Tecnologie multimediali e musicali per la didattica”

Obiettivi:

-                      Conoscenza dei principi di base dei sistemi informatici;

-                       Analisi dell’architettura e classificazione degli elaboratori;

-                      Classificazione dei segnali video;

-                      Introduzione ai segnali audio;

-                      Strutturazione dell’architettura e funzionamento di apparati per la gestione di segnali audio.

 

Periodo: da novembre

costo :150 euro

Durata: 40 ore

Destinatari:     Docenti scuola infanzia                         Docenti scuola primaria

                             Docenti scuola secondaria I grado       Docenti scuola secondaria II grado

                               Dirigenti Scolastici                       

        

Metodologie: 

: on line segments

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                Dispense               

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla                         

Mappatura delle competenze

   Elenco:

-                      Utilizzare con dimestichezza e spirito critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI);

-                      Abilità di base nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC);

 

Relatori/Formatori/Facilitatori:

Ing. Domingo Colasurdo


-          Offrire informazioni, contenuti, strategie di lettura e di metodo, strumenti operativi per i Docenti e di gestione per i Dirigenti, sulle tematiche relative alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro, utilizzando un approccio  psicopedagogico, giuridico, didattico e organizzativo;

-          Analizzare la nozione di “relazione sociale e giuridica” attraverso la conoscenza delle fonti normative primarie e secondarie;

-          Esaminare il quadro giuridico in materia di negoziazione, contratto, diritti e obblighi giuridici;

-          Esaminare il ruolo delle  diverse componenti scolastiche ai fini della promozione di percorsi volti a migliorare le relazioni in ambiente lavorativo;

-          Esaminare gli atti e i procedimenti amministrativi fondamentali ai fini del corretto svolgimento della funzione docente: formazione delle classi, organizzazione scolastica, formazione del personale, gestione delle risorse umane e strumentali.



TITOLO : L'Istituzione scolastica autonoma: ricerca sperimentazione e sviluppo - SECONDA EDIZIONE

-          Supportare la riflessione del personale della scuola sui bisogni degli studenti in una società in costante evoluzione;

-          Approfondire contenuti, del quadro normativo in relazione alla ricerca e alla sperimentazione nelle scuole di ogni ordine e grado;

-          Associare la disamina degli elementi teorici e scientifici agli aspetti operativi;

-          Promuovere una comunità di apprendimento per lo sviluppo delle competenze degli adulti.

-          Esaminare la normativa vigente in materia di autonomia e le recenti innovazioni normative;

-          Esercitare l’autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo tenendo conto delle esigenze del contesto culturale, sociale ed economico delle realtà locali;

-          Riflettere sui diversi profili organizzativi e gestionali legati all’autonomia delle istituzioni scolastiche nell’ottica della ricerca e dell’innovazione;

-          Conoscere gli aspetti teorici e le modalità operative della scuola dell’autonomia;

Inizio corso : 16/10/2017   -   Fine corso 23/12/2017

Sede Svolgimento : NOLA - Hotel dei Platani

40 ORE   MODALITA' BLANDED    COSTO 150 EURO

DIRETTORE DEL CORSO: DIRIGENTE GIOVANNI DE ROSA


TITOLO  L'istituzione scolastica autonoma: quadro normativo e profili organizzativi e gestionali

-          Supportare la riflessione del personale della scuola sui bisogni degli studenti in una società in costante evoluzione;

-          Approfondire contenuti, del quadro normativo delle scuole di ogni ordine e grado;

-          Associare la disamina degli elementi teorici e scientifici agli aspetti operativi;

-          Promuovere una comunità di apprendimento per lo sviluppo delle competenze degli adulti.

-          Esaminare la normativa vigente in materia di autonomia e le recenti innovazioni normative;

-          Riflettere sui diversi profili organizzativi e gestionali legati all’autonomia delle istituzioni scolastiche;

-          Conoscere gli aspetti teorici e le modalità operative della scuola dell’autonomia;

-          Promuovere la valorizzazione delle figure professionali nelle scuole dell’autonomia;

40 ORE        MODALITA' BLANDED         COSTO 150 EURO

DIRETTORE DEL CORSO: DIRIGENTE SCOLASTICO GIOVANNI DE ROSA


SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE


TEMATICA SPECIFICA

Il benessere e la felicità intese come il saper vivere in armonia con stessi e gli altri

 

Titolo

 “La scienza della felicità”

 

Conoscere se stessi: esplorare l’universo interiore attraverso lo studio della mente e delle emozioni, sulla base delle ultime scoperte delle neuroscienze.

Imparare ad essere consapevoli del proprio dialogo interiore, delle proprie reazioni emotive e stati d’animo, dei propri pregiudizi e automatismi.

Approfondimenti su l’interconnessione tra pensieri, emozioni e malattie.

Conoscenza delle modalità di condizionamento della mente e osservazione del legame tra condizionamenti e scelte personali.

Imparare ad agire con consapevolezza piuttosto che re-agire attraverso l’utilizzo della tecnica “ doppia attenzione” per controllare emozioni e sentimenti negativi quali rabbia, paura, rancore, senso di colpa, ansia da prestazione, bisogni compulsivi, dipendenze e stress.

Analizzare il sistema delle relazioni umane per comprendere il meccanismo della proiezione e riconoscere aspetti di se stessi di cui non si è consapevoli.

Maturare e sviluppare sentimenti quali l’amore, l’empatia, la gratitudine, il perdono e la compassione per migliorare la relazione con se stessi e con gli altri.

Approfondimenti sui legami tra altruismo e felicità.

Riflettere su come il linguaggio influenza il nostro io  ed è in grado di “modellare” il nostro cervello, le convinzioni e i comportamenti.

Imparare ad utilizzare un linguaggio più efficace e produttivo.

Comprendere che viviamo in un sistema di interconnessione e che siamo legati gli uni agli altri attraverso l’osservazione dei fenomeni naturali e la conoscenza degli esperimenti della fisica quantistica.

Approfondimenti sulla La teoria del tutto attraverso la filosofia, la scienza e la spiritualità

egami tra filosofia, scienza e spiritualità.

 

 

Obiettivi:

 Regioni: Campania, Lazio

Luogo: Scuole

Periodo: ottobre 2017/aprile 2018

Durata: 20 ore

Destinatari:     Docenti scuola secondaria II grado

                            Studenti scuole secondarie II grado

                                   

Costo a carico del singolo destinatario: € 50,00 per gruppi di massimo 10 persone

                                                                        € 30,00 per gruppi di massimo 20 persone

                                                                        € 15,00 per gruppi di massimo 40 persone

                                                  

Metodologie:  Mista (blended) 

                                     

                         altro: apprendimento sincrono, simulazioni, role playing

 

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide, video

                             Pc                                                                Dispense

 Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

                        

Mappatura delle competenze

   Elenco:

-  saper riconoscere le proprie emozioni negative e saperle gestire per agire consapevolmente.

- imparare ad individuare le proprie credenze limitanti, superarle e ricondizionare il proprio dialogo interiore potenziando i punti di forza.

- saper utilizzare un linguaggio più efficace sia con se stessi sia nelle relazioni con gli altri.

- capire il valore dei sentimenti positivi e  saperli sviluppare.

- contribuire alla costruzione di una scuola come comunità di apprendimento che rispetta e celebra la diversità di ogni singolo individuo, incoraggiando l’altruismo, la solidarietà piuttosto che la competitività.

 

Relatori/Formatori/Facilitatori: Dott.ssa Diana Arcamone

 

 

 


SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

TEMATICA SPECIFICA

Inclusione scolastica e sociale

Titolo

“Lo Svantaggio”

Obiettivi:

1.       Accresciute competenze dei corsisti nella gestione inclusiva della classe.

1.1.              Peer Tutoring e Cooperative Learning.

1.2.              Riconoscere la scuola inclusiva come traguardo possibile.

2.       Ridotta distanza tra ricerca scientifica e metologie didattiche.

2.1.              Lo Svantaggio, l’Abuso, l’Incuria, il Maltrattamento.

2.2.             I Disturbi del Neurosviluppo connessi a Svantaggio, Abuso e Maltrattamento.

2.2.1.        Tecniche comportamentali.

2.2.2.        Potenziamento didattico.

2.2.3.       Potenziamento cognitivo.

3.      I rapporti con i Servizi Sociali e con le Famiglie: Metodologie di Rete e Comunicazione Efficace.

 

Regioni: tutte

Luogo: sedi regionali e provincaili CEFA

Periodo: ottobre 2017/agosto 2018

Durata: 20 ore

Destinatari:        ✔Docenti scuola infanzia                ✔Docenti scuola primaria

                           ✔ Docenti scuola secondaria I grado      Docenti scuola secondaria II grado

                                ✔Dirigenti Scolastici                                  Personale ATA

                                   

Costo a carico Destinatari: € 200,00

 

Metodologie:  Mista (blended)  10 h in presenza + 10 h on line

    

                            altro: on line segments, case studies, simulazioni, esercizi di self-assessment,

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                            Dispense

                           altro: videolezioni

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

                         Altro: problem solving

Mappatura delle competenze

   Elenco:

1.         La legge170/2010 e la  Direttiva MIUR del 2012 e ss.mm.ii.

2.       l’Abuso, l’Incuria, il Maltrattamento

3.       descrizione operazionale di Casi reali.

4.      Potenziamento didattico e cognitivo.

5.       Tecniche Comportamentali.

6.      Come promuovere reti sociali.

7.       fasi della gestione del colloquio con la famiglia.

8.      aspetti Giuridici del rapporto con la Famiglia, i Servizi sociali e l’Autorità Giudiziaria.

 

 

Direttore Scientifico: prof. Alessandro Frolli, UNINT Roma

Formatori:

Angela De Paola, Dirigente Scolastico

Marianna Monaco, Maria Pia Caputo, Bruna Maria Errico, Giulia Toscano, Gabriella Caruso, Psicologi e Psicoterapeuti dell’Età Evolutiva.

Elena Falco, Anna Maria Mastromatteo, Dario Tufano Esperti Applied Behavior Analysis.

Gaetano Santamaria, Avvocato.

 


SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

TEMATICA SPECIFICA

Inclusione scolastica e sociale

Titolo

“DSA: dal profilo funzionale alla didattica speciale”

Obiettivi:

1.       Accresciute competenze dei corsisti nella gestione inclusiva della classe.

1.1.              Peer Tutoring e Cooperative Learning.

1.2.              Riconoscere la scuola inclusiva come traguardo possibile.

2.       Ridotta distanza tra ricerca neuroscientifica e metologie didattiche.

2.1.              I Disturbi Specifici di Apprendimento secondo il DSM5.

2.2.             Il Profilo funzionale: strumenti per l’Assessment.

2.3.             Quando e Cosa Compensare, se e perché Dispensare

2.4.            Tradurre il Profilo funzionale in strategie didattiche

2.5.             Come monitorare l’apprendimento

2.5.1.        Prove MT e ACMT.

2.6.            Potenziamento didattico.

2.7.             Potenziamento cognitivo.

2.8.            Tecniche ABA.

 

 

 

 

 

 

 

Regioni: tutte

Luogo: sedi regionali e provincaili CEPA

Periodo: ottobre 2017/agosto 2018

Durata: 25 ore

Destinatari:        Docenti scuola infanzia                ✔Docenti scuola primaria

                           ✔ Docenti scuola secondaria I grado      ✔ Docenti scuola secondaria II grado

                                ✔Dirigenti Scolastici                                  Personale ATA

                                  

Costo a carico Destinatari: € 250,00

Metodologie:  Mista (blended) 10 h in presenza + 15 h on line

    

                            altro: on line segments, case studies, simulazioni, esercizi di self-assessment,

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                            Dispense

                           altro: videolezioni

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

                         Altro: problem solving

Mappatura delle competenze

   Elenco:

1.         La legge170/2010 e la  Direttiva MIUR del 2012 e ss.mm.ii.

2.       Leggere la relazione di una valutazione DSA: gli ambiti di intervento.

3.       Scelta delle Misure Compensative e Dispensative.

4.      Prove MT e ACMT.

5.       Potenziamento Didattico.

6.      Potenziamento Cognitio.

7.       Tecniche ABA.

 

Direttore Scientifico: prof. Alessandro Frolli, UNINT Roma

Formatori:

Angela De Paola, Dirigente Scolastico

Marianna Monaco, Maria Pia Caputo, Bruna Maria Errico, Giulia Toscano, Gabriella Caruso, Psicologi e Psicoterapeuti dell’Età Evolutiva.

Elena Falco, Anna Maria Mastromatteo, Dario Tufano Esperti Applied Behavior Analysis.

 


SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

TEMATICA SPECIFICA           

Inclusione scolastica e sociale

Titolo

“I Disturbi del Linguaggio, della Motricità e

del Comportamento nella Scuola dell’Infanzia.”

Obiettivi:

1.       Accresciute competenze dei corsisti nella gestione inclusiva della sezione.

1.1.              Tecniche di Peer Tutoring e Giochi Cooperativi.

1.2.              Riconoscere la scuola inclusiva come traguardo possibile.

2.       Ridotta distanza tra ricerca Neuroscientifica e metologie didattiche.

2.1.              I Disturbi del Linguaggio, della Motricità e del Comportamento secondo il DSM5.

2.2.             Potenziamento del Lessico e Individuazione Segnali di Rischio.

2.3.             Motricità e pianificazione.

2.4.            Competenze Metafonologiche e Visuo-Costruttive.

3.      Avvio alla Lettoscrittura e al Calcolo: il metodo analogico del Maestro Bortolato.

4.      I rapporti con i Servizi Riabilitativi e con le Famiglie: Metodologie di Rete e Comunicazione Efficace.

5.      Responsabilità Giuridiche nei casi di Maltrattamento e Abuso.

 

Regioni: tutte

Luogo: sedi regionali e provincaili CEPA

Periodo: ottobre 2017/agosto 2018

Durata: 25 ore

Destinatari:   ✔Docenti scuola infanzia                Docenti scuola primaria

                           Docenti scuola secondaria I grado      Docenti scuola secondaria II grado

                                ✔Dirigenti Scolastici                                  Personale ATA                            

Costo a carico Destinatari: € 250,00

 

Metodologie:  Mista (blended)  10 h in presenza + 15 h on line

       altro: on line segments, case studies, simulazioni, esercizi di self-assessment,

 

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                            Dispense

                           altro: videolezioni

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

                         Altro: problem solving

Mappatura delle competenze

   Elenco:

1.         La legge170/2010 e la  Direttiva MIUR del 2012 e ss.mm.ii.

2.       descrizione operazionale di Casi reali.

3.       Osservazione e Misurazione Comportamenti Problema.

4.      Progettare interventi nei Disturbi di Linguaggio.

5.       Progettare Interventi in Disturbi della Motricità.

6.      Il metodo analogico del maestro Bortolato per l’apprendimento della lettura e del calcolo.

7.       fasi della gestione del colloquio con la famiglia.

8.      aspetti Giuridici del rapporto con la Famiglia.

 

Direttore Scientifico: prof. Alessandro Frolli, UNINT Roma

Formatori:

Angela De Paola, Dirigente Scolastico

Marianna Monaco, Maria Pia Caputo, Bruna Maria Errico, Giulia Toscano, Gabriella Caruso, Psicologi e Psicoterapeuti dell’Età Evolutiva.

Elena Falco, Anna Maria Mastromatteo, Dario Tufano Esperti Applied Behavior Analysis.

Caterina Apruzzese, Neurologopedista.

Gaetano Santamaria, Avvocato.

 


SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

TEMATICA SPECIFICA

Inclusione scolastica e sociale

Titolo

“BES e dintorni”

Obiettivi:

ACCRESCIUTE COMPETENZE DEI CORSISTI NELLA GESTIONE INCLUSIVA DELLA CLASSE.

RICONOSCERE LA CONCRETA POSSIBILITA’ DI ESSERE I CATALIZZATORI DELLA “ZONA DI SVILUPPO PROSSIMALE” DI OGNI ALUNNO.

RICONOSCERE  LA SCUOLA INCLUSIVA COME TRAGUARDO POSSIBILE.

RIDOTTA DISTANZA TRA RICERCA NEUROSCIENTIFICA E METODOLOGIE DIDATTICHE.

RICONOSCERE LA DIDATTICA COME SCIENZA.

CONOSCERE

POTENZIAMENTO DIDATTICO;

POTENZIAMENTO COGNITIVO;

TECNICHE DI MODIFICA COMPORTAMENTALE.

RIDOTTO STRESS LAVORO CORRELATO NEI CORSISTI.

CONOSCERE LE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE EFFICACE CON LE FAMIGLIE.

RICONOSCERE IN POSITIVO LA RESPONSABILITA’ DEL PROPRIO RUOLO.

 

Regioni: tutte

Luogo: sedi regionali e provincaili CEPA

Periodo: ottobre 2017/agosto 2018

Durata: 25 ore

Destinatari:     Docenti scuola infanzia                           ✔Docenti scuola primaria

                           ✔Docenti scuola secondaria I grado           Docenti scuola secondaria II grado

                           ✔Dirigenti Scolastici                                                Personale ATA

                                    

Costo a carico Destinatari: € 200,00

Metodologie:  Mista (blended)  15 h in presenza + 10 h on line

         altro: on line segments, case studies, simulazioni, esercizi di self-assessment,

 

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                            Dispense

                           altro: videolezioni

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

                         Altro: problem solving

Mappatura delle competenze

   Elenco:

La legge170/2010 e la  Direttiva MIUR del 2012 e ss.mm.ii.

I BES secondo  Cesare Cornoldi.

Come condurre la rilevazione.

descrizione operazionale di Casi reali.

Il metodo analogico del maestro Bortolato per l’apprendimento della lettura e del calcolo.

come Monitorare gli apprendimenti: prove MT e ACMT.

Potenziamento didattico e cognitivo, Tecniche Comportamentali.

fasi della gestione del colloquio con la famiglia.

aspetti Giuridici del rapporto con la Famiglia.

 

Direttore Scientifico: prof. Alessandro Frolli, UNINT Roma

Formatori:

Angela De Paola, Dirigente Scolastico

Marianna Monaco, Maria Pia Caputo, Bruna Maria Errico, Giulia Toscano, Gabriella Caruso, Psicologi e Psicoterapeuti dell’Età Evolutiva.

Elena Falco, Anna Maria Mastromatteo, Dario Tufano Esperti Applied Behavior Analysis.

Gaetano Santamaria, Avvocato.

 

 


SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

 

TEMATICA SPECIFICA

Inclusione scolastica e sociale

Titolo

“Autismo: dal profilo funzionale alla didattica speciale”

Obiettivi:

A

Dalla teoria alla pratica

A1 Informare e formare gli insegnanti sul disturbo dello spettro autistico.

A2 Informare e e formare sulle principali tecniche e prassi utili alla gestione dei bambini con autismo.

B

Gestione del programma didattico

B1 Saper adattare il programma alle caratteristiche dell’alunno.

B2 Segnalare le facilitazioni didattiche utilizzate (CCA, agende visive, utilizzo di didattica compensativa).

B3 Strategie per un apprendimento diversificato.

C

Gestione delle abilità del bambino

C1 Monitorare le abilità raggiunte dal bambino.

C2 Segnalare abilità in emergenza.

D

Autismo e Applied Behavior Analysis

D1 Conoscere i concetti fondamentali dell’ABA.

D2 ABA e gestione comprtamenti disadattivi.

 

 

 

Regioni: tutte

Luogo: sedi regionali e provincaili CEFA

Periodo: ottobre 2017/agosto 2018

Durata: 30 ore

Destinatari:     Docenti scuola infanzia                      Docenti scuola primaria

                 Docenti scuola secondaria I grado     Docenti scuola secondaria II grado

                               Dirigenti Scolastici                             Personale ATA

                                   

Costo a carico Destinatari: € 300,00

Metodologie:  Mista (blended) 15 h in presenza 15 h on line

  altro: on line segments, case studies, simulazioni, esercizi di self-assessment,

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                 Dispense

                           altro: videolezioni

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

                         Altro: problem solving

Mappatura delle competenze

   Elenco:

1.       Il disturbo dello spettro autistico

2.       Tecniche e prassi utili alla gestione dei bambini con autismo

3.       Progettare percorsi sulla base alle caratteristiche dell’alunno con l’ausilio di CCA, agende visive, utilizzo di didattica compensativa e strategie per un apprendimento diversificato.

4.       Come monitorare le abilità raggiunte dal bambino.

5.       I concetti di base e le leggi dell’ABA.

 

Direttore Scientifico: prof. Alessandro Frolli, UNINT Roma

Formatori:

Angela De Paola, Dirigente Scolastico

Marianna Monaco, Maria Pia Caputo, Bruna Maria Errico, Giulia Toscano, Gabriella Caruso, Psicologi e Psicoterapeuti dell’Età Evolutiva.

Elena Falco, Anna Maria Mastromatteo, Dario Tufano Esperti Applied Behavior Analysis.

 


 

SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

TEMATICA SPECIFICA

Inclusione scolastica e sociale

Titolo

“ADHD: dal profilo funzionale alla didattica speciale”

Obiettivi:

1.       Accresciute competenze dei corsisti nella gestione inclusiva della classe.

1.1.              Peer Tutoring e Cooperative Learning.

1.2.              Riconoscere la scuola inclusiva come traguardo possibile.

2.       Ridotta distanzza tra ricerca neuroscientifica e metologie didattiche.

2.1.              Il Disturbo da Deficit d’Attenzione e Iperattività secondo il DSM5.

2.2.             Il Profilo funzionale: strumenti per l’Assessment.

2.3.             Tradurre il Profilo funzionale in strategie didattiche.

2.3.1.        Tecniche comportamentali.

2.3.2.       Potenziamento didattico.

2.3.3.       Potenziamento cognitivo.

 

 

Regioni: tutte

Luogo: sedi regionali e provincaili CEFA

Periodo: ottobre 2017/agosto 2018

Durata: 20 ore

Destinatari:        Docenti scuola infanzia                ✔Docenti scuola primaria

                           ✔ Docenti scuola secondaria I grado      ✔ Docenti scuola secondaria II grado

                                ✔Dirigenti Scolastici                                  Personale ATA

                                   

Costo a carico Destinatari: € 200,00

 

Metodologie:  Mista (blended) 10 h in presenza + 10 h on line

          altro: on line segments, case studies, simulazioni, esercizi di self-assessment,

 

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                            Dispense

                           altro: videolezioni

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

                         Altro: problem solving

Mappatura delle competenze

   Elenco:

1.         La legge170/2010 e la  Direttiva MIUR del 2012 e ss.mm.ii.

2.       Leggere la relazione di una valutazione ADHD: gli ambiti di intervento.

3.       Osservazione e misurazione: Baseline.

4.      Obiettivi Comportamentali.

5.       Obiettivi Didattici.

6.      Obiettivi Cognitivi.

 

Direttore Scientifico: prof. Alessandro Frolli, UNINT Roma

Formatori:

Angela De Paola, Dirigente Scolastico

Marianna Monaco, Maria Pia Caputo, Bruna Maria Errico, Giulia Toscano, Gabriella Caruso, Psicologi e Psicoterapeuti dell’Età Evolutiva.

Elena Falco, Anna Maria Mastromatteo, Dario Tufano Esperti Applied Behavior Analysis.

 


SCHEDA DESCRITTIVA

INIZIATIVA FORMATIVA DA PROPORRE

 

TEMATICA SPECIFICA 

Titolo

 “Il Musical un’interazione tra anima, corpo e psiche”

 

-          Garantire l’acquisizione delle competenze necessarie per sostenere e svolgere attività formative e performative in qualità di educatore ed operatore teatrale-musicale.  Preparare e formare il discente/docente sulla stretta relazione nel genere Musical tra musica, teatro e movimento scenico.

-          Offrire informazioni e contenuti di base concernenti i linguaggi e gli stili  musicali, sviluppare un metodo  di comprensione e di lettura di una partitura musicale. Conoscenza e studio della teoria etico-educativa della musica dalla filosofia greca all’estetica contemporanea. Conoscenza e studio della grammatica e sintassi del linguaggio dei suoni, necessarie per comprendere e decodificare la musica contemporanea. Elementi di Canto, registri e vocalità corale consentiranno la competenza nell’individuazione e formazione delle sezioni corali.

-          Elementi di psicoacustica, Analisi delle forme compositive ed  elementi di informatica musicale offriranno  una preparazione adeguata per poter istruire un Coro ed i solisti all’approccio della musica e nel contempo  organizzare  uno spettacolo.

-          Acquisizione di una metodologia di didattica musicale applicata: musica per l’infanzia, musica ed alfabetizzazione emotiva, musica come metodo di socializzazione e lotta al bullismo

-          Conoscenza e studio della dizione (ortoepia)

-          Tecniche del movimento, espressione corporea, analisi e formazione del personaggio saranno elementi di teatro fondamentali per la comprensione di sé e del proprio corpo in un dato spazio scenico. Teatro-danza, drammaturgia dell’attore consentiranno l’organizzazione dei gruppi di lavoro, dei processi di formazione delle sezioni e  della messa in scena di un’opera.

-          Elementi di regia e scrittura di un testo sono materie caratterizzanti la formazione dell’intero percorso didattico.

 


Periodo: da ottobre

costo :150 euro

Durata: 40 ore

Destinatari:     Docenti scuola infanzia                         Docenti scuola primaria

                             Docenti scuola secondaria I grado       Docenti scuola secondaria II grado

                               Dirigenti Scolastici                       

                                  

Metodologie: 

: on line segments, case studies, simulazioni, esercizi di self-assessment,

 

Materiali e tecnologie usate:

                            Videoproiettore                                          Slide

                             Pc                                                                Dispense

                           altro: video-lezioni

 

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla, analisi e direzione tecnica di un ensemble

                         Altro: capacità musicale di concertazione

 

Mappatura delle competenze

   Elenco:

-  riflettere sul proprio ruolo e il proprio operato

- imparare ad apprendere le differenze linguistiche nella musica

- lavorare con i singoli studenti e con gruppi eterogenei

- individuare le modalità più opportune per rispondere alle diversità

-  usare la diversità negli approcci e negli stili di insegnamento come risorsa didattica

-. capire il valore della collaborazione con i genitori e con le famiglie

- collaborare con gli studenti e le loro famiglie per personalizzare l’apprendimento e gli

obiettivi

- contribuire alla costruzione di una scuola come comunità di apprendimento che rispetta, incoraggia e celebra i risultati conseguiti da tutti gli alunni

- adottare approcci positivi di organizzazione e di gestione, a seconda del profilo professionale ricoperto, che sostengano la crescita e le interazioni sociali dell’alunno

 

Relatori/Formatori/Facilitatori:

CARLO MORELLI


ORGANIZZATO da CEFA in collaborazione con  Associazione Docenti Art.33 - Direttore del corso : Dott. Vittorio Lodolo d'Oria.

Una scuola che non gode di buona salute non può essere una “Buona Scuola”. Lo stress lavoro correlato, noto anche come sindrome da burn out, e i sempre più frequenti casi di maltrattamenti in ambito scolastico rappresentano un termometro drammaticamente significativo del disagio vissuto dagli insegnanti. Già oberati da mansioni burocratiche che ne snaturano la funzione docente e ne mortificano la professionalità, troppo spesso i docenti sono vittime anche di aggressioni e denunce alla magistratura da parte dei genitori. Parimenti sui Dirigenti Scolastici vengono scaricati compiti e responsabilità che possono determinare situazioni di grave stress e incapacità di governare la complessità del sistema scuola.

Obiettivo del corso è di analizzare il fenomeno del burn out  nella scuola, di affrontare la realtà e le azioni di prevenzione dello Stress Lavoro Correlato, anche in ottemperanza alla normativa prevista dal D.Lgs. 81/2008 e di procedere con l'apprendimento attraverso lo studio di casi reali.

Iscrizioni dal 15 settembre 2017 mediante la Piattaforma SOFIA del MIUR con il possibile utilizzo della carta del docente

Costo

Il costo del corso è di 150 euro, 100 euro per gli iscritti GILDA degli Insegnanti comprensivo dell'iscrizione all'associazione docenti art.33


Corso di formazione per docenti  dal titolo: BES ed INCLUSIONE.
4 incontri  tenutisi all'IC  - 91° Minniti - Fuorigrotta.

La finalità del Seminario è quella di offrire un momento di riflessione e di confronto sulla questione della realizzazione dei parcheggi pubblici e privati a Napoli e Provincia in quanto, nonostante siano necessari, spesso vengono realizzati senza tenere conto  della tutela del territorio, dei vincoli paesaggistici, storici, idrogeologici, sismici e di viabilità.

La presenza di autorevoli relatori offrirà l’opportunità di confronto e di approfondimenti sulla tematica della tutela ambientale che merita grande attenzione da parte delle scuole e dei docenti per favorire una corretta alfabetizzazione ecologica che è insieme progetto e condizione, possibilità autentica di un futuro sostenibile per ciascun uomo e per tutta l'umanità. 


Al termine della giornata, previa firma di entrata ed uscita, saranno consegnati dal C.E.F.A (ente accreditato M.I.U.R.) gli attestati di partecipazione ai docenti valevoli anche come ore di formazione per i crediti previsti dal D.M. n. 797 del 19 ottobre 2016 mentre per gli  architetti iscritti all’Ordine sono stati accreditati 4 CFP presso il CNAPPC come previsto dal D.P.R. del 7 agosto 2012, n. 137.



PERCORSO DI PREPARAZIONE ALLE PROVE PER TFA SOSTEGNO

"A scuola di affido” -

Corso di Formazione rivolto agli insegnanti della scuola per l’infanzia, primaria e secondaria di primo grado

L'affido familiare è un'istituzione dell'ordinamento civile italiano. Esso si basa su un provvedimento temporaneo e si rivolge a bambini e a ragazzi fino ai diciotto anni di nazionalità italiana o straniera, che si trovano in situazioni di instabilità familiare.

 

 


Programma del corso di formazione di cui in oggetto destinato ai docenti Proposta progettuale Motivazioni dell’intervento proposto Il processo di riforma degli ordinamenti, a partire dalla L. 3/2003 e successivamente dal D.M. 139/2007, col recepimento delle Raccomandazioni europee sulle competenze chiave di cittadinanza e con le successine Indicazioni Nazionali, ha posto come inderogabile la necessità di un approccio sistemico, da parte dei docenti, alla didattica delle competenze. Obiettivi formativi generali e finalità generali Conoscere le motivazioni formative e didattiche dell’approccio per competenze; Conoscere la valutazione autentica in Wiggins e Comoglio. Sperimentare l’edutainment e l’apprendimento in presenza e/o da remoto, individuale, in coppia e in gruppo.

Fgu  Gilda Napoli via Toledo offre ai suoi iscritti gratuitamente Corso di formazione che  prevede la collaborazione dell’Associazione medici per l’ambiente ISDE-Na, delle Assise di Napoli e del Mezzogiorno d’Italia, esperti della “Polieco”(consorzio nazionale che si occupa dello smaltimento dei rifiuti industriali), di docenti formatori del CEFA, ente accreditato MIUR, docenti universitari, docenti di Storia dell’arte, Arma dei Carabinieri e del Corpo Forestale dello Stato.

Legge 107/2015 

Riforma del Sistema Nazionale di Istruzione e Formazione

L’Ente di formazione CEFA, accreditato al MIUR per la formazione del personale della scuola, organizza un corso di formazione finalizzato alla prova preselettiva del prossimo Corso – Concorso per Dirigenti Scolastici, dal titolo Dirigere la Scuola dell’autonomia: profili giuridici ed elementi operativi della  progettazione, dell’organizzazione e della gestione.

L’Ente di formazione CEFA, accreditato al MIUR per la formazione del personale della scuola, organizza un corso di formazione finalizzato alla prova preselettiva del prossimo Corso – Concorso per Dirigenti Scolastici, dal titolo Dirigere la Scuola dell’autonomia: profili giuridici ed elementi operativi della  progettazione, dell’organizzazione e della gestione.

La prevenzione dei rischi della dispersione scolastica attraverso l'individuazione dei disturbi specifici dell'apprendimento.

Preparazione alle prove preselettive di cui al D.M. 218/2013